CLIMATIZZATORI COME SCEGLIERLI
Quali tipologie esistono? Quanto sei disposto a spendere?
Climatizzatore

Tipologie presenti sul mercato.

  • Split fissi. Alcuni modelli servono solo per rinfrescare, altri, permettono anche di riscaldare l'aria in inverno grazie alla pompa di calore. Rispetto ai modelli tradizionali gli inverter, mantengono stabile la temperatura con costi energetici più contenuti. Hanno un compressore esterno cui corrisponde un elemento interno montato sulla a parete nella stanza. I prezzi di questi modelli vanno da alcune centinaia di euro (i modelli low cost, avranno maggiori spese di manutenzione) a 1600 euro.

  • Multi-split. Sono utili se si vogliono stabilire temperature diverse per i vari ambienti della casa, Anche se l’installazione è più complicata, i consumi sono inferiori. A un compressore esterno corrispondono due o più elementi interni. I multi-split inverter con di calore vanno da un minimo di 600 euro a un massimo di 2000 euro.

  • Monoblocco portatili. Ormai sempre meno utilizzati a causa del rumore. Inoltre il tubo deve passare per la finestra, realizzando un foro o facendo passare il tubo sotto una persiana con conseguente dispersione del freddo. Come prezzi si va da un minimo di 500 a un massimo di 1000 euro.


Climatizzatore e accessori