CONSIGLI SUI RIVESTIMENTI DEL BAGNO
Finalmente rinnovi il tuo bagno, ma non hai idee per la scelta dell’altezza delle piastrelle? Questo articolo ti potrà guidare nella scelta migliore.

Rivestimento Bagno

Pareti rivestite fino al soffitto
Puoi scegliere di coprire per intero le pareti del tuo bagno, con le piastrelle che arrivano fino ad altezza soffitto. Il risultato può non essere quello sperato se il soffitto non fosse dritto, va controllato che non ci siano zone concave e convesse, magari impercettibili a occhio nudo. In questo caso puoi scegliere di lasciare una fascia di spazio libero sopra alle mattonelle. Una controsoffittatura, magari in cartongesso, dove eventualmente inserire delle luci, è una buona soluzione, solo se non hai un soffitto già troppo basso.

Seguire l’altezza della porta
L’opzione migliore nei bagni grandi è coprire all’altezza della porta, o di poco superiore ad essa.

Pareti divise a metà
Un contrasto di combinazioni di colori interessanti divisi circa a metà tra piastrelle e muro,soprattutto in un ambiente lungo e stretto o di dimensioni ridotte, crea un’illusione ottica ingrandendo lo spazio a disposizione. Prima di cominciare i lavori di piastrellatura, assicurati con l’idraulico che la placca del wc sia posizionata nel punto giusto. Ricorda che sia intorno alla vasca, sia alla doccia, dovresti assolutamente far piastrellare fino a 2 metri.

Bagni senza piastrelle?!
Se vuoi optare per uno stile minimal e alla moda esistono valide alternative alle piastrelle di materiali innovativi come smalti, resine, microcementi o semplice pitture lavabili.

Esiste anche una carta da parati apposita per il bagno quindi impermeabile e resistente all’umidità, realizzata in fibra di vetro resinata.

Rivestimento Bagno